Chi è stato?

Una favola ecologica da inventare e colorare
Disponibilità
Disponibile in libreria
Contenuto

Splendidi disegni in bianco e nero, senza che le parole siano necessarie, raccontano le conseguenze di un gesto purtroppo ancora molto comune: il lancio di una bottiglia da un’auto in corsa. Una metafora dei guasti prodotti nell’ecosistema dal consumismo e dalla cattiva gestione dei rifiuti. Con grande dovizia di particolari e ironia, le illustrazioni raccontano le conseguenze dell’abbandono dei rifiuti in un bosco, in un crescendo che riconduce al principale responsabile della distruzione: l’essere umano. Un libro che invita a riflettere e ad agire (Consigliato dai 4 ai 100 anni d'età).

Il semplice gesto di abbandonare un oggetto sbagliato nel posto sbagliato provoca una catena di conseguenze spesso impensabili. Il libro invita a riflettere sulle seguenti domande implicite: cosa succede quando i rifiuti vengono abbandonati per strada, nei prati, nei fiumi e nei mari? In che modo il loro abbandono condiziona le persone, gli animali e la natura, con conseguenze che si riflettono sulla vita di tutti gli esseri con i quali condividiamo il pianeta?
Con la bellezza ed espressività delle sue illustrazioni, l'autrice mostra che insieme si può fare la differenza imbastendo una convivenza rispettosa tra tutti gli essere viventi, animali e non solo, della Terra.

 

Dettaglio
Edizione | Anno
2015
Tipo di materiale
Libro
Formato
Libro illustrato b/n, 30.9x22.2cm
ISBN
88-6681-085-8
Livelli scolastici
Tipo didattico